Datazione dendrocronologica del legno

La dendrocronologia è un metodo di datazione del legno che permette di ottenere risultati di precisione annuale. Il metodo si basa sullo studio degli anelli di accrescimento, ognuno dei quali si forma durante un diverso anno di vita dell’albero, e sul principio del cross-dating, grazie al quale è possibile definire gli anni del calendario solare in cui si sono formati. Gli anelli individuabili nel legno delle strutture o degli oggetti da datare vengono misurati ed elaborati con apposite strumentazioni e programmi di analisi statistica e, tramite il confronto con cronologie di riferimento della medesima specie arborea, viene definito in quale anno del calendario solare si è formato l’ultimo anello individuabile sui manufatti o su resti lignei. L’indagine può è essere eseguita sia con il prelievo di campioni sia con tecniche completamente non distruttive. La norma UNI di riferimento è la 11141:2004.

 

Consulenze per datazioni radiocarboniche (14C

Il legno è una materia organica con peculiari modalità di formazione che influiscono sui risultati delle datazioni radiocarboniche. Per l’esecuzione di datazioni 14C su legno o carbone e per una corretta interpretazione die risultati è necessario far precedere l’esame delle sequenze individuabili per selezionare i campioni che si vogliono sottoporre a datazione dalla porzione di legno più idonea.

 

Determinazione microscopica della specie legnosa

L’identificazione della specie legnosa viene condotta attraverso il prelievo di microcampioni e la preparazione di vetrini con sezioni sottili da esaminare al microscopio. I risultati ottenuti forniscono indicazioni sulle scelte e le conoscenze tecnologiche di chi nel passato ha lavorato i legni in esame ed è indispensabile per l’esecuzione delle indagini dendorcronologiche, per l’individuazione della curva standard appropriata per la datazione. La norma UNI di riferimento è la UNI 11118:2004

 

 




Laboratorio Dendrodata
sede operativa: Via A. Verità 6  37121 Verona